4 caratteristiche di un sito web premiate da Google

Con questo articolo diamo alcuni suggerimenti ai nostri colleghi copywriter e a tutte quelle persone che si occupano di SEO.

Come ben sapete conoscere gli aggiornamenti dell’algoritmo di Google è essenziale per poter ottimizzare articoli, testi e struttura di siti web. Avrete senz’altro notato quanto l’algoritmo si sia evoluto negli ultimi dieci anni richiedendo sempre una maggior attenzione e cura dei più piccoli particolari.

Di seguito elenchiamo alcune delle caratteristiche da tener presente durante la costruzione del sito e di tutti i suoi contenuti per poter ottenere un buon posizionamento della SERP.  

1. Occhio alla concorrenza delle parole chiave interne

Oltre a stabilire con quali parole chiave intendiamo posizionare il nostro sito web è necessario avere ben chiaro qual è la gerarchia, ovvero, qual è la keyword principale e quali sono quelle secondari al fine di distribuirle con coerenza nelle varie pagine. Questa procedura è necessaria per aiutare gli spider di Google a capire quali sono le pagine più importanti e di conseguenza qual è l’argomento di cui stiamo trattando. Se la gerarchia delle keyword non è chiara rischiamo di creare una sorta di concorrenza interna che potrebbe indurre Google ad analizzare solo le pagine secondarie a discapito di quelle più importanti.

Come evitare la concorrenza interna?

Uno dei metodi più efficaci per evitare tutto ciò è optare per delle parole chiave a coda lunga, quindi di frasi o perifrasi collegate a quella principale. Così facendo potrai distribuirle nei contenuti di maggior valore.

2. Il sito web deve essere User-friendly

Accontentare i requisiti richiesti da Google non deve distrarci da creare un sito web che sia facilmente fruibile dagli utenti. Anche Google stesso premia i contenuti che presentino alti standard qualitativi nell’utilizzo delle pagine.

Velocità di caricamento delle pagine, sito web mobile friendly, video e immagini facilmente visualizzabili, link funzionanti, testi ben strutturati in modo da facilitare la lettura da qualsiasi dispositivo. Sono alcuni degli aspetti da tenere presente per poter ottenere un sito web User friendly che piaccia sia a Google che agli utenti.

3. Aiuta Google con i tag HTML

Anche se l’algoritmo di Google è intelligentissimo i suoi crawler hanno sempre bisogno di essere guidati attraverso il linguaggio in codice. Ecco perché sono essenziali i tag HTML. È importante includere la keyword nel titolo della pagina e scrivere una Meta Description efficace. All’interno del codice, grazie a elementi come il Nonindex e Nofollow, è possibile suggerire agli spider di Google su quale contenuto concentrarsi e quali pagine evitare.

Google dedica poco tempo per analizzare un sito quindi è bene sfruttare questa frazione di secondo per far analizzare le pagine più importanti risparmiando agli spider il tempo che avrebbero impiegato a capire quali sono i contenti principali e quali i secondari.

4. I contenuti devono essere di qualità

Quante volte ce lo saremo sentito ripetere, eppure è uno degli aspetti fondamentali e che ci può davvero aiutare a fare la differenza. Una buona Keyword Research è senz’altro importante ma come tutti i copywriter sanno bisogna saper utilizzare queste parole in modo tale da ottenere contenuti originali, organizzati e che sappiano rispondere alle domande degli utenti.  

Nonostante la regola “Less is more”, Google premia i testi più lunghi, quelli che riescono ad analizzare un argomento sotto più punti di vista al fine di rispondere a più domande possibili riguardanti la tematica trattata.

L’italiano è una lingua ricca di parole e questo Google lo sa, ecco perché premia gli articoli che contengono sinonimi, termini specifici e argomenti correlati, in poche parole il motore di ricerca premia la ricchezza semantica strettamente correlate alla parola chiave principale.

Tags:
Google SEO