YouTube crea la campagna #SaveYourInternet

YouTube rafforza l’offensiva contro l’articolo 13 della nuova normativa sul copyright dell’Unione Europea: dopo il post di alcuni giorni fa dell’amministratrice delegata Susan Wojcicki sul blog ufficiale di Google, YouTube richiama l’attenzione sulla questione e lancia la campagna #SaveYourInternet contattando tutti i creators e chiedendo loro di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle conseguenze che potrebbe avere l’entrata in vigore della legge sul copyright. 

Non è la prima volta che YouTube si schiera contro questa proposta di legge, che del resto è largamente criticata dal web. Sì perché, sebbene l’art 13 abbia come punto cardine la protezione della creatività, rischia di avere conseguenze, seppur involontarie, proprio sulla creatività e sulla libertà di espressione. 

Ricordiamo che l’articolo 13 propone di far ricadere sulle piattaforme online la responsabilità delle eventuali violazioni del copyright per ogni contenuto caricato dai rispettivi utenti, queste dovranno quindi applicare dei filtri in fase di upload per accertarsi che il materiale non sia protetto da copyright. Con oltre 400 ore di video caricati ogni minuto, il monitoraggio del copyright è un’impresa impossibile e Il rischio è che YouTube (ma anche Facebook, Snapchat, Instagram…) si trovi costretta a impedire la visione di certi video ai cittadini europei.

YouTube ha invitato quindi i “creator” a diffondere un proprio messaggio contro l’articolo 13 usando l’hashtag #SaveYourInternet sui vari social, ma precisa anche che c’è ancora tempo per cambiare le cose, visto che i legislatori non hanno terminato di scrivere la versione finale della legge.

Per saperne di più YouTube ha realizzato questa landing page, con video, informazioni e dettagli contro la normativa.

2018-11-21T18:18:46+00:0021 novembre 2018|News|