7 motivi per cui dovresti assumere un social media manager

Beh, ormai è risaputo, nessuna azienda può mancare sui social media.

Ma è probabile che per te, imprenditore con mille responsabilità, attività come scrivere tweet o pubblicare foto su Instagram non siano in cima alla tua lista di priorità. E va bene così, non disperare, semplicemente ti occorre l’aiuto di un social media manager.

Ecco almeno 7 motivi per cui dovresti assumere un esperto:

1. Un professionista che gestisce i social media

Certo sarebbe bello avere un dipendente (già presente) che ogni giorno crea materiale da pubblicare su Facebook o Linkedin, ma sarà materiale adeguato? Sarà in linea con il posizionamento della azienda? 

Invece di pubblicare solo a caso, e sprecare tempo prezioso, un social media manager può creare un piano strategico per aiutare la tua azienda a ottenere il massimo dalla tua presenza sui social.

2. Tempo per altre iniziative

Per gestire tutte le piattaforme sociali serve tempo, assumendo un social media manager la lista delle cose da fare si accorcia sensibilmente, così avrai tempo per concentrarti su nuovi progetti.

3. Contenuti coerenti

Non c’è niente di peggio che cercare un’azienda sui social media, per poi scoprire che la loro pagina non viene aggiornata da secoli. Un social media manager non lo permetterà mai! 

Ma soprattutto saprà quale tipo di contenuto sarà meglio ricevuto su ciascuna piattaforma, invece di pubblicare lo stesso identico messaggio su ciascun profilo dell’azienda.

Inoltre potrai indirizzare traffico al tuo sito web, condividendo post di blog, offerte esclusive e altri link che porteranno i follower al sito. 

Pensaci: un altro modo per far scoprire a potenziali clienti cosa offre la tua attività.

4. Qualcuno che possa rispondere ai messaggi sui social

Telefono, e-mail, segreteria.. può essere difficile rispondere a tutti i clienti, immagina di avere anche i social da tenere d’occhio.

Il social media manager sarà responsabile anche della gestione dei messaggi sui social media, quindi non rischierai di ignorare i clienti o di aspettare troppo a lungo per rispondere.

Clienti e prospect si aspettano che la tua azienda fornisca assistenza anche attraverso Facebook, eppure solo il 23% delle pagine lo fa. Questo vale anche per Twitter: il 70% dei reclami non riceve risposta dalle aziende e se ignori questo feedback potresti perdere un contatto. 

Secondo uno studio di Forbes [fonte] il 66% dei consumatori ha deciso di non acquistare più il prodotto/servizio di un’azienda proprio dopo aver ricevuto un servizio clienti scadente sui social media. 

Ecco perché le tue pagine dovrebbero interagire quotidianamente con i follower, vedrai aumentare la soddisfazione dei tuoi clienti e avrai anche un’ottima opportunità per fare pubbliche relazioni.

5. Brand Engagement

Se al momento non utilizzi i social media al massimo delle loro potenzialità in termini di branding, ecco che un social media manager creativo e in grado di portare nuove idee ti sarà molto utile e il marchio della tua azienda sarà ben rappresentato. Ciò può significare condividere testimonianze dei clienti, promuovere la cultura aziendale e posizionare correttamente il tuo brand. 

Pensaci: cosa vuoi che i potenziali clienti vedano quando visitano i tuoi profili?

6. Una nuova strada per generare nuovi clienti

Un esperto social media manager saprà come pubblicare le ultime offerte attraverso post sia a pagamento che organici, così potrai entrare in contatto con nuovi clienti.

7. Fare recruiting

Sapevi di poter pubblicare posizioni lavorative aperte sui social media? LinkedIn è il luogo principale per farlo, ma puoi anche condividere link ad annunci di lavoro su Facebook e su Twitter, con gli hashtag che si rivolgono a chi cerca lavoro.

Convinto?

Avere a fianco un professionista sarà molto più che garantire una presenza attiva sui social media: migliorerà il servizio clienti, farà branding, aumenterà le vendite e tanto altro.

Richiedi un preventivo

2018-11-21T09:24:39+00:0019 novembre 2018|News|